Momenti di trascurabile felicità

Hello world,

sono settimane intense in cui il mio tempo libero continua a ridursi inesorabilmente. Di positivo c’è che sto continuando ad andare al cinema, a guardare TV e serie varie, ma tutto ciò ha un piccolo effetto collaterale: aumenta la pila di post in coda per essere pubblicati. Ecco perché stanno prendendo sempre più piede i miei social, in cui riesco ad essere più presente, anche solo con brevi interventi. Quindi, se volete addentrarvi ancor più nel mio mondo, vi invito a seguirmi anche al di fuori del blog. A me non può che far piacere.

Ma bando alle ciance e parliamo ora di Momenti di Trascurabile Felicità. Film tratto dai due libri di Francesco Piccolo: l’omonimo Momenti di Trascurabile Felicità Momenti di Trascurabile Infelicità. Diretto da Daniele Lucchetti e interpretato nel protagonista da Pif, si presenta come un film ben più piacevole delle aspettative date dal trailer.

Paolo, il protagonista, muore in un incidente stradale ma, una volta arrivato nell’aldilà, viene rimandato sulla Terra poiché non è del tutto arrivata ancora la sua ora. Peccato che il tempo “extra” da riscattare sia di soli 1 ora e 32 minuti.  In questo tempo Paolo cerca di stare il più possibile con la sua famiglia e di riscattarsi quanto più può da tutti i suoi sbagli. Peccato che contrattempi quotidiani, come l’imbottigliamento nel traffico cittadino, portino via minuti preziosi al povero Paolo che si trova costretto a correre a destra e a manca pur di riuscire a riunire un’ultima volta la sua famiglia, e a darle l’ultimo saluto.

Il tono del film è senz’altro comico, ma la trama offre spunti riflessivi davvero interessanti. Si va dalle piccole cose, quali la perdita di tempo che interessa ognuno di noi quotidianamente, a pensieri più elevati, quali l’amore, la fedeltà di coppia, la famiglia. Paolo non è stato un marito perfetto né un padre perfetto e in questa ora e mezza che gli rimane si rende conto dei tanti passaggi della sua vita che hanno portato ad avere una moglie spesso distaccata e una figlia quasi del tutto estranea.

tracurabile-kt8B-U3110167238765pfF-656x492@Corriere-Web-Sezioni

Ciò che sicuramente ha funzionato in quest’opera è lo stile narrativo: leggero e poetico, fa sorridere e fa riflettere sempre con una certa compostezza, senza mia esagerare. Tra i pensieri di Paolo che vengono fuori più volte e i flashback continui piazzati lì dove devono essere, pronti a giustificare il comportamento dei personaggi nel presente, tutto scorre perfettamente. Chi mi segue da un po’, ormai saprà che questo è il genere di film che più va per la maggiore per me, e questo film è sicuramente uno dei migliori esponenti tra tutti quelli pubblicati finora qui.

Terza bella interpretazione di Pif, dopo quella dei suoi primi 2 film. Ha maturato una bravura niente male sul grande schermo, pur non essendosi discostato molto dai personaggi precedenti. Bella anche l’interpretazione di Thony nei panni della moglie di Paolo, una donna che, nonostante i problemi coniugali accumulati negli anni, dimostra un grande amore verso il marito nel momento in cui deve dirgli addio.

4-6.jpg

E’ un film che, dopo 1 ora e 33 minuti (geni 👏), vi farà uscire dalla sala con un piacevole stato d’animo: sorridenti ma pensierosi. Non so quanto sia fedele alle opere letterarie da cui è ispirato non avendoli ancora letti, ma Piccolo ha partecipato in prima persona alla realizzazione del film, quindi non mi aspetto grossi stravolgimenti. Di sicuro prossimamente li recupererò, perché immagino che abbiano la stessa (se non più) leggerezza e profondità del film.

Detto questo, io vi saluto e vi rimando al prossimo post…

Stay tuned!

2 pensieri riguardo “Momenti di trascurabile felicità

  1. Non ho visto il film, ma ho letto il libro. Il primo. E ne sono uscita sconvolta. Bellissima la tua recensione, e anche se non guardo mai film tratti dai libri che leggo, mi hai incuriosito con la lode al protagonista.

    Mi piace

    1. Ciao Annalisa. Ne sono contento e non posso che consigliarti di andare a vederlo, magari approfittando dei Cinema Days di questi giorni. Sono sicuro che ti piacerà 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.